| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

View
 

Riforma classica: che cos'è

Page history last edited by Paolo E. Castellina 1 year, 6 months ago

Che cos'è la riforma classica?

 

Con il passare degli anni, diventa evidente che tutte le cose su questa scena terrena sono mutabili. Anche la chiesa cambia con la società che la circonda. Questo non deve essere completamente contestato. Come ogni figlio successivo nato in una famiglia, un'altra generazione ha il suo proprio volto e la sua personalità.

 

La chiesa deve affrontare un'impresa ardua, con due mandati. Da un lato, la chiesa deve essere il pilastro e il fondamento della verità, per la sua stabile aderenza alla Scrittura. Allo stesso tempo, deve imparare come impegnare il nuovo ordine che emerge ai suoi tempi, in modo che la chiesa porti sempre la fede apostolica a sostenere la coscienza del suo tempo. Il primo mandato richiede tenacia e la seconda adattabilità.

 

Di fronte a questa missione, alcuni perdono la convinzione riguardo agli aspetti della dottrina e della pratica religiosa che la chiesa aveva da tempo compreso per essere insegnata dalla Parola di Dio.

 

Per coloro che rimangono persuasi che le classiche confessioni di fede della chiesa siano fedeli alla Scrittura, ci deve essere discernimento su ciò che dovrebbe essere lasciato andare dalla vita passata della chiesa. I credenti cinquecento anni fa non avrebbero potuto immaginare la società che abbiamo oggi. Molti sviluppi sociali e tecnologici hanno un effetto positivo sulla vita del popolo del Signore. Ma ciò che i ministri e gli anziani, nell'ammissione alla carica, hanno promesso di conservare sono quegli aspetti dell'identità storica della chiesa che sono dottrinali o che costituiscono una pratica specificamente religiosa.

 

Avere una classica persuasione riformata significa aderire alla stessa dottrina e pratica religiosa di quella della Riforma, come quella contenuta nelle confessioni Riformate del XVI e XVII secolo, nella convinzione che queste siano in accordo con la Parola di Dio. In queste aree la nostra chiesa cerca di preservare o ripristinare la dottrina e la pratica storiche.

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.